CICUS

XXIV CONCORSO EUROPEO DI ARTI PLASTICHE “UNIVERSITÀ DI SIVIGLIA” 2017/2018

 Polvo y Oro, di Ana Barriga, vincitrice della scorsa edizione

 

XXIV CONCORSO EUROPEO DI ARTI PLASTICHE “UNIVERSITÀ DI SIVIGLIA” 2017/2018

 

 

(In attesa di ratifica del rettore)

Per iscriverti clicca qui

Si indice il XXIV Concorso Europeo di Arti Plastiche “Università di Siviglia”, anno 2017/2018, con un premio unico di 1.500,00 euro ed un budget d’acquisto dell’importo massimo di 6.000,00 euro, soggetto alle seguenti

 

CONDIZIONI

  1. PARTECIPANTI

Potranno partecipare a questo concorso tutti gli studenti iscritti per l’anno accademico 2017/2018 ad una qualsiasi università europea in corsi di laurea che forniscano un diploma universitario ufficiale, e tutte quelle persone che abbiano concluso detti studi nell’anno accademico 2008/2009 o in anni successivi. Sono esclusi dalla partecipazione coloro che siano risultati vincitori delle passate edizioni.

 

  1. OPERE

Ogni partecipante potrà presentare un’opera originale, di cui egli stesso sia autore, la quale non sia stata oggetto di premio o menzione in nessun altro concorso, con tecnica e tematica libere, che va consegnata debitamente montata per la sua esposizione.

Le dimensioni massime delle opere sono 200 x 200 cm e, nel caso di opere tridimensionali, la base non deve superare i 100 x 200 cm e l’altezza massima corrisponde a 200 cm.

Le opere vanno consegnate completamente terminate, non può essere richiesto alcun elemento addizionale per la loro presentazione alla giuria o, all’occorrenza, per l’esposizione al pubblico. Non sarà possibile richiedere alcun tipo di manutenzione per il periodo dell’esposizione.

 

  1. PREISCRIZIONE

Prima di inviare i propri lavori, i partecipanti dovranno effettuare un’iscrizione preliminare dal 1 settembre 2017 fino alle ore 23.59 del 30 novembre 2017 a questo link, attraverso il quale saranno tenuti a fornire:

  • Titolo dell’opera;
  • Curriculum dell’artista in formato Word, con immagini di precedenti opere;
  • Fotografia/e a colori dell’opera finita, nella forma in cui essa va mostrata alla giuria, in formato tiff o jpg, di almeno 300 d.p.i. e 20 cm per il lato maggiore;
  • Nei casi di videocreazione o creazione digitale, queste dovranno essere presentate su supporto digitale, senza pregiudizio per il punto precedente, che va soddisfatto mediante l’invio di un’immagine fissa dell’opera;
  • Il prezzo di valutazione dell’opera presentata, agli effetti della clausula 6. (Non è possibile eccedere il tetto di mille e cinquecento euro, in conformità con la medesima clausula);
  • Le indicazioni ritenute utili all’esposizione dell’opera, se necessario.

Sulla base delle preiscrizioni presentate, verrà effettuata una selezione preliminare delle opere che saranno presentate alla giuria, cui si riferisce l’ottava condizione della presente risoluzione, e al fine della loro possibile inclusione nell’esposizione, contemplata nella condizione settima. Gli artisti selezionati saranno invitati ad inviare le proprie opere al concorso.

Questa selezione preliminare sarà realizzata da una commissione nominata dal Direttore Generale di Cultura e Patrimonio dell’Università di Siviglia.

 

  1. CONSEGNA O INVIO DELLE OPERE

Gli artisti preselezionati riceveranno un invito ad inviare le proprie opere al Premio Nazionale di Arti Plastiche, insieme alle opportune istruzioni per effettuare tale invio.

I partecipanti in questione potranno inviare le proprie opere mediante qualunque compagnia di servizi o per via postale. L’imballaggio, il trasporto e l’eventuale assicurazione delle opere sarà a carico dell’artista o soggetto delegato, sia per la consegna che per il ritiro. Cionondimeno, qualora l’interesse dell’opera lo richieda, l’Università di Siviglia potrà finanziare la totalità o parte delle spese di trasporto dell’opera, per artisti facenti parte di università fuori dalla provincia di Siviglia.

Le opere bidimensionali dovranno essere consegnate incorniciate, o almeno provviste di listelli protettivi.

Sarà cura dell’Università di Siviglia la salvaguardia dell’integrità delle opere, tuttavia essa non si assume alcuna responsabilità per la perdita delle stesse derivante da inondazione, incendio o catastrofe naturale, né tantomeno per gli eventuali danni che esse possano subire in fase di raccolta o restituzione e non stipulerà alcuna polizza assicurativa che copra tali rischi.

 

  1. PREMIO

Si istituisce un unico premio di millecinquecento euro (1.500,000 €) per l’opera vincitrice. All’importo del premio verranno applicate le ritenute fiscali previste dalla legge.

L’opera che risulti premiata passerà ad essere proprietà dell’Università di Siviglia. Parimenti, ed in conformità con quanto previsto dalla legge sulla proprietà intellettuale, l’autore cede all’Università di Siviglia, nel rispetto dei diritti morali che gli pertengono, con carattere di esclusività e con facoltà di cessione a terzi, i diritti patrimoniali di riproduzione, distribuzione e trasformazione dell’opera premiata. Questa clausula viene applicata anche alle opere acquistate attraverso il budget di spesa cui fa riferimento la clausula 6, ed alle opere non ritirate cui fa riferimento la clausula 8, ultimo paragrafo.

Il premio potrà, eventualmente, essere dichiarato nullo dalla giuria.

 

  1. BUDGET D’ACQUISTO

In aggiunta al premio, si istituisce un budget d’acquisto delle opere di SEIMILA EURO (6.000,000 €), che sarà l’importo massimo degli acquisti da realizzare.

Nel prezzo d’acquisto stabilito dagli artisti (che non potrà superare i 1.500,00 €) devono intendersi comprese tutte le imposte, dirette e indirette, previste dalla legge.

In accordo con l’articolo 1.262 del codice civile, il prezzo liberamente stimato dall’artista nella sua candidatura ha valore di offerta vincolante per l’Università di Siviglia, alla quale sarà sufficiente comunicare la sua accettazione all’autore per completare l’acquisto con anticipo sulla data di ultimazione dell’esposizione.

Il Centro di Iniziative Culturali dell’Università di Siviglia, a fronte della lista delle opere selezionate, conformemente alla seguente condizione, prenderà contatto con gli autori con facoltà di definire l’acquisto di opere fino al limite massimo di 6.000,00 euro.

 

  1. ESPOSIZIONE

Oltre ad assegnare il XXIV Premio Nazionale di Arti Plastiche e realizzare la proposta d’acquisto, la giuria selezionerà delle opere da esporre in date da stabilirsi, entro e non oltre l’anno 2018.

 

  1. GIURIA

La giuria sarà formata dal direttore generale di Cultura e Patrimonio, che la presiederà per delega espressa del rettore, e da eminenti personalità nell’ambito dell’arte e della cultura.

 

  1. RESTITUZIONE DELLE OPERE

L’organizzazione del concorso comunicherà agli interessati con almeno una settimana d’anticipo l’arco di tempo di cui dispongono per ritirare le proprie opere, il quale dovrà avere una durata di almeno tre giorni. L’organizzazione potrà stabilire un termine per ritirare le opere non selezionate per l’esposizione prima che essa abbia inizio, e un altro termine per il ritiro delle opere esposte. Le opere potranno essere ritirate da una persona diversa dall’autore, che dovrà essere munita di un’autorizzazione dell’autore stesso e di una fotocopia del documento di identità dell’autore e della persona autorizzata.

Trascorso il periodo per la restituzione delle opere non premiate, qualora alcune di esse non siano state ritirate, si darà per inteso che l’autore ha rinunciato volontariamente ai diritti di proprietà e pertanto l’opera passa sotto la disposizione dell’Università di Siviglia, che potrà darle il destino che ritenga più adatto, incluse la sua cessione e/o distruzione. L’opera non passerà a far parte della Collezione Universitaria, per cui l’autore non potrà menzionare questa circostanza nel suo curriculum.

 

  1. RIPRODUZIONE ED ESIBIZIONE DELLE OPERE

Il fatto di partecipare al presente concorso implica l’autorizzazione ad esibire le opere in esposizione e a non disporre di esse fino alle date che verranno stabilite per la restituzione delle opere. Inoltre, la partecipazione implica la cessione dei corrispondenti diritti di riproduzione, su supporto cartaceo o informatico, per la pubblicità di detta esposizione, inclusa la pubblicazione di un catalogo della mostra, qualora l’Università lo ritenga necessario.

La partecipazione a questa competizione implica la cessione irrevocabile di questi diritti. Gli artisti non potranno ritirare le proprie opere dall’esposizione, una volta selezionate dalla giuria, fino a che questa non si sia conclusa.

 

  1. FINANZIAMENTO

Conformemente all’articolo 46 della Legge 47/2003, del 26 novembre, Generale Finanziaria, la presente gara è condizionata dall’effettiva iscrizione nel bilancio dell’Università di Siviglia per il 2018. A tal fine sono state effettuate le seguenti ritenute di credito, che si associano alla presente risoluzione:

Il premio verrà corrisposto da parte della sezione organica/funzionale/economica 18.40.60.01 –422D -482 del bilancio dell’Università di Siviglia dell’esercizio finanziario 2018.

Parimenti, le spese saranno a carico della sezione organica/funzionale/economica 18.60.18.- 422D – 605 del bilancio dell’Università di Siviglia dell’esercizio finanziario 2018.

 

  1. RICORSI

In conformità con l’articolo 123 e seguenti della Legge 39/2015, 1 ottobre, della Procedura Amministrativa Comune delle Pubbliche Amministrazioni, sia il presente bando, che pone termine alle procedure amministrative, sia gli atti amministrativi che derivino da esso o dalle decisioni della giuria, potranno essere impugnati mediante un ricorso per il riesame entro il termine di un mese, conteggiato a partire dal giorno successivo alla pubblicazione dell’atto, oppure presentando ricorso contenzioso-amministrativo conformemente all’articolo 58 della Legge di Giurisdizione Contenzioso Amministrativa.

 

 

.

Compartir en redes